Categoria: ACSA Magazine

La sindrome del QT lungo acquisito

Introduzione La sindrome del QT lungo acquisita (aLQTS) viene diagnosticata in presenza di un prolungamento patologico dell’intervallo QT, eventualmente complicato da aritmie ventricolari maligne del tipo Torsione di Punta, che si verifica in determinate circostanze ambientali, con successivo ripristino dei valori di normalità una volta rimossi i fattori scatenanti. Il...

La sindrome del QT lungo congenito

Veronica Dusi, Gaetano M. De Ferrari La sindrome del QT lungo congenito (acronimo inglese LQTS) è una malattia aritmogena ereditaria che colpisce oltre 1:2000 nati vivi e rappresenta una delle cause più frequenti di morte improvvisa nei soggetti <40 anni. E’ tipicamente caratterizzata da prolungamento dell’intervallo QT all’elettrocardiogramma (ECG) e...

Anemia ferrocarenziale nello scompenso cardiaco

Da molti anni ormai è nota la relazione tra anemia e scompenso cardiaco ed in particolare quella che noi chiamiamo anemia ferrocarenziale. Circa 10 anni fa si è affacciato nel nostro armamentario terapeutico un nuovo tipo di terapia marziale: Il carbossimaltosio ferrico. Le linee guida ESC dello scompenso cardiaco già...

Il fascicolo Sanitario Elettronico: che fare?

Fabrizio L. Ricci, Former Director del Laboratorio Virtuale di Sanità Elettronica del CNR, Roma. Il documento ufficiale del Ministero della salute definisce il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) come “l’insieme di dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti l’assistito” e ne...

Vaccini, mascherine, distanziamento, aria “contaminata”: iniziamo a ragionare. Ovvero, utilizziamo la logica della medicina preventiva integrata.

Antonio Vittorino Gaddi (*), Maria Teresa Savo (^) e Maria Grazia Modena (°)  (*) Bologna – Società Italiana Salute Digitale e Telemedicina,(^) Padova, (°) Modena, Università di Modena e Reggio Emilia. 1.0 Premessa: forse qualcuno non lo ha ancora capito Premessa: forse qualcuno non lo ha ancora capito, ma siamo...